“I dati sono il petrolio del XXI secolo” — Peter Sondergaard (Gartner Research)

Il mondo sta vivendo l’alba di una rivoluzione tecnologica che cambierà profondamente il modo in cui viviamo, comunichiamo e lavoriamo. E sono le nuove tecnologie come Intelligenza Artificiale, Cloud, Big Data e Internet of Things (IoT o internet delle cose) a fare in uguale misura da forza motrice all’elettronica di intrattenimento moderna e all’industria 4.0.

Nel 2015, il settore delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione (TIC), nel quale sono confluiti 30 miliardi di euro di investimenti in ricerca e sviluppo, occupava 5,8 milioni di persone all’interno dell’UE (European Union: "The 2018 PREDICT Key Facts Report"). Più del 13% delle circa 175.000 nuove domande di brevetto depositate annualmente presso l’Ufficio Europeo dei Brevetti riguarda il campo della comunicazione digitale e della tecnologia informatica (Ufficio Europeo dei Brevetti: "Annual Report 2018"), mentre oggi le innovazioni legate alle TIC si diffondono ormai capillarmente anche nei classici settori brevettuali.

Le innovazioni hardware e software possono e devono pertanto essere tutelate attraverso i brevetti.

 


In Europa i software sono brevettabili?

Sì, se il software ha carattere innovativo e apporta un contributo tecnico alla cosiddetta arte nota. Semplici modelli commerciali, programmi per computer e l’elaborazione di informazioni sono di norma esclusi dalla tutela brevettuale. La loro implementazione “intelligente” o applicazione in ambito tecnico può tuttavia essere tutelata da brevetto qualora questa comporti un vantaggio di natura tecnica (per esempio un’elaborazione più efficiente, maggiore sicurezza, riduzione della possibilità di errore).

Di pari passo con l’evoluzione costante della tecnologia, anche la giurisdizione sulla brevettabilità di software e innovazioni IT si evolve di continuo. I criteri di valutazione dell’Ufficio Europeo dei Brevetti e degli uffici e tribunali nazionali, ad esempio in Germania, sono oggi ampiamente armonizzati per quanto riguarda gli orientamenti di massima, ma differiscono in singoli aspetti, talvolta anche in modo sostanziale. Le differenze sono poi ancora più evidenti nel caso di altre giurisdizioni, come ad esempio negli Stati Uniti.

Di conseguenza, per presentare una domanda di brevetto nel settore software e IT e per condurre un’azione legale in modo efficace è necessario non solo conoscere a fondo le tecnologie in questione, ma anche le procedure degli uffici dei brevetti e dei tribunali.

 

Come possiamo aiutarvi?

Da esperti e professionisti del settore, la BARDEHLE PAGENBERG è in grado di assistervi nella programmazione, nell’ottenimento e nella protezione dei vostri portafogli di brevetti nel settore software, informazione e comunicazione.

I nostri team specializzati di avvocati, consulenti brevettuali ed esperti in tecnologie vantano lauree informatiche delle università più rinomate e si battono ogni giorno con passione per difendere i vostri diritti. Per gli aspetti giuridici più complicati e spesso controversi possiamo inoltre contare sull’esperienza dei nostri senior consultant.

Le dimensioni dello studio e i metodi di lavoro all’avanguardia ci permettono di offrire una consulenza di alto livello a tutte le imprese del settore, che siano esse leader mondiali dell’innovazione, aziende di medie dimensioni o startup rivoluzionarie nel campo IT.

 

Volete saperne di più?

Nel nostro EUROPEAN SOFTWARE PATENTS Knowledge Base troverete il riassunto di pressoché tutte le decisioni delle commissioni di ricorso dell'UEB in materia di brevetti software europei. La banca dati, che viene costantemente aggiornata dai nostri esperti in materia, offre informazioni brevi e concise nonché utili consigli e riferimenti pratici.

La nostra brochure tecnica “La brevettabilità dei software secondo l’EPC” fornisce ulteriori approfondimenti, mentre il libro “Software Patents Worldwide” (Kluwer Law International, 2016), al quale hanno contribuito i nostri consulenti brevettuali con i capitoli dedicati alla “Germania” e alla “European Patent Convention”, raccoglie tutto il sapere sulla brevettabilità dei software in Germania e in Europa.

BARDEHLE PAGENBERG
Partnerschaft mbB

Patentanwälte Rechtsanwälte

Prinzregentenplatz 7
81675 Monaco di Baviera
Germania

Telefono: +49.(0)89.928 05-0
Fax: +49.(0)89.928 05-444
Email: info@remove-this.bardehle.de

Mostra percorso

Contatti

News

Sei interessato alle nostre informazioni più recenti su Software, IT & Computer Technology? Scopri quali sono le novità.

Articolo settoriale

Qui troverai una raccolta di conoscenza IP compatta: articoli scritti dai nostri esperti in Software, IT & Computer Technology.

Nessun risultato trovato