La moda o „fashion“ significa tradizionalmente „sfilate di moda“ e „Haute Couture“, pero finalmente tutto quello che è „attuale“ o „in“ – dal vestimento e la calzatura attraverso l’arredamento interno e l’ammobiliamento fino agli accessori (cinture, borsette, ecc.) e beni di consumo (profumi, bibite, ecc.). La moda è onnipresente ed incanta no solamente i compratori e consumatori, ma anche i copioni ed i plagiatori.

Anche se le imitazioni e le copie hanno da sempre fatto parte della concorrenza, la protezione della proprietà intellettuale e dei sui diritti, allo stesso modo, è un elemento fisso del nostro ordine. Le invenzioni sono protette mediante brevetti e modelli d’utilità, i marchi di commercio ed i nomi d’impresa mediante il diritto dei marchi d‘impresa, ed i configurazioni e creazioni della industria di moda mediante il diritto d’autore e del design. Precisamente il diritto del design a conosciuto un enorme rivalutazione nell’Unione Europea, dopo di che, al principio dell’anno 2000, no solamente i diversi diritti del design nazionali degli invariabili 28 stati membri furono armonizzati, ma anche un diritto del design unitario fu inoltre creato.


La tutela del design è ideale per la protezione di novità di moda e di creazioni di moda. La protezione si può ottenere comparativamente semplicemente ed a basso costo mediante una registrazione correspondente per un periodo di 25 anni al massimo („modello ornamentale comunitario registrato“). Inoltre, nell’UE, c’è il „modello ornamentale comunitario no registrato“ con una durata di tre anni, persino senza registrazione, se il design fu pubblicato prima nell’UE. Questa protezione particolare in Europa – unica nel mondo – fu creata con ponderazione per proteggere in modo adeguato giustamente le piccole e medio-piccole imprese nonché i creativi indipendenti ed i rami economici con prodotti e cicli di prodotti dalla vita breve.

Molte creazioni di moda sono anche protette mediante il diritto d‘autore, se tali opere raggiungono un certo „livello creativo“. Questa protezione esiste a partire del momento della creazione del design in conformità al diritto dello Stato membro rispettivo della UE.

All’infuori del diritto del design e d‘autore, le creazioni di moda possono, per principio, essere protette per mezzo della legge contra la concorrenza sleale. Precisamente la Germania ha sviluppato attraverso i decenni una giurisprudenza altamente specializzata mediante la quale i copioni „me-too“ dovrebbero essere impediti di sfruttare prodotti pregiati e di successo economico, per esempio borsette o calzature famose.

Da molti anni, BARDEHLE PAGENBERG rappresenta con successo clienti del ramo di moda, particularmente nei casi di contenziosi (in base al diritto del design, d’autore o della lealtà) – o nella effettuazione di rivendicazioni o nella difesa contra tali. Per esempio, abbiamo rappresentato con successo, in un processo attaverso tre istanze fino alla Corte Federale di Giustizia, una celeberrima impresa del commercio di tessuti, per presunta violazione di un modello ornamentale comunitario. BARDEHLE PAGENBERG fu anche vittoriosa nella rappresentanza di un professore d’arte e pittore tedesco in un contenzioso contra un fashion label che aveva impresso illecitamente alcuni motivi di quadri dell’artista su vestiti e gonne i quali aveva venduti in seguito.

BARDEHLE PAGENBERG
Partnerschaft mbB

Patentanwälte Rechtsanwälte

Prinzregentenplatz 7
81675 Monaco di Baviera
Germania

Telefono: +49.(0)89.928 05-0
Fax: +49.(0)89.928 05-444
Email: info@remove-this.bardehle.de 

Mostra percorso

News

Sei interessato alle nostre informazioni più recenti su Moda? Scopri quali sono le novità.

Articolo settoriale

Qui troverai una raccolta di conoscenza IP compatta: articoli scritti dai nostri esperti in Moda.

Nessun risultato trovato